Chi è SVI S.p.A.



i macchinari che hanno creato la storia della SVI SpA
  • La società SVI SpA viene costituita nell’anno 1999 per volontà di Sambuchi lvano e di Vannoni Mauro, rispettivamente attuali Presidente ed Amministratore Delegato, con la prerogativa di sviluppare una società che si potesse specializzare nella costruzione di mezzi d’opera ferroviari adibiti alla costruzione e manutenzione della infrastruttura ferroviaria.

  • Fin dai primi anni di attività la SVI SpA si presenta sul mercato come un’azienda estremamente dinamica, propositiva in termini di prodotti innovativi e con un ottimo rapporto qualità-prezzo, fattori determinanti che hanno permesso di affermarsi nel mercato nazionale relativo ai mezzi d’opera ferroviari inerenti la costruzione e la manutenzione delle linee aeree di trazione elettrica ferroviaria (catenaria).

  • Nel corso degli anni le attività della SVI SpA hanno assunto dimensioni sempre crescenti e tali da rendere necessaria l’acquisizione di una unità produttiva esterna, attrezzata per i processi produttivi primari dei prodotti SVI SpA, dando vita alla MTI SrL caratterizzata dalla stessa compagine societaria di SVI SpA. Con tale acquisizione la SVI SpA guadagnava in flessibilità e prontezza di risposta nell' esecuzione di certe parti di commessa, mettendo in condizione la stessa società di poter guardare al futuro con la consapevolezza di poter affrontare con le proprie risorse gli elevati volumi di lavoro che il mercato, si sperava, avesse offerto negli anni seguenti.

  • Nei primi anni di vita la SVI SpA ha sviluppato il proprio business soprattutto a carattere nazionale visto che in quel periodo il mercato godeva di alcuni fattori “positivi” legati agli investimenti statali sulle linee ferroviarie AV Europee; contestualmente i lavori sulle linee ferroviarie erano stati affidati ad aziende private ormai “ingessate” da un periodo precedente pressoché fermo e stagnante causa la mancanza di investimenti che aveva prodotto un parco “rotabile” ormai obsoleto e carente dal punto di vista sia normativo e sia di funzionalità operativa. La giovinezza, il dinamismo e la caratteristica propositiva della SVI SpA hanno permesso alla società di sfruttare tale periodo contingente proponendosi al mercato con prodotti estremamente innovativi e performanti e con prezzi assolutamente concorrenziali.

  • A partire dal 2006, grazie a svariati Clienti Italiani inseriti in Società di rilevanza mondiale, che avevano acquistato mezzi ferroviari SVI SpA per lavorare in Italia poi dirottati anche su svariati cantieri nel mondo, il “target” di mercato della SVI SpA è inevitabilmente cresciuto contribuendo a far conoscere la qualità dei propri prodotti a numerose ditte operanti in vari paesi mondiali. Da qui l’acquisizione di nuovi Clienti collocabili in tutto il bacino del Mediterraneo, nell’est Europeo, nell’America Latina, nell’area del Magreb che hanno permesso alla SVI SpA di essere presente ad oggi in molti paesi nel mondo.

  • Con la esperienza acquisita sul “campo”, visto l’ottimo feedback che SVI SpA sta ricevendo dai propri veicoli ferroviari operanti nelle condizioni di esercizio più gravose, e soprattutto con la fiducia che i vari mercati stanno sempre più ricambiando nei confronti della società, SVI SpA si candida ad essere un punto di riferimento sempre più marcato nel segmento di mercato mondiale relativo ai mezzi d’opera ferroviari per l’infrastruttura, che dovrà inevitabilmente passare attraverso nuovi e pesanti investimenti da parte dei governi dei diversi paesi mondiali per poter rispondere alla richiesta di un “mondo interconnesso” realizzabile solo attraverso l’adozione di sistemi di trasporto efficaci, quali il trasporto ferroviario, in grado di poter soddisfare le aspettative delle nuove generazioni mondiali rendendole partecipi dell’ormai auspicato “mondo globale”.

  • La SVI SpA è oggi una realtà industriale capace di produrre macchine ferroviarie per lavori sulla infrastruttura ferroviaria, gestendo tutte le varie fasi del processo produttivo, dalla progettazione al servizio assistenza post-vendita.

notizie